Da Gennaio al 13 Aprile 2019
sarà possibile effettuare visite guidate solo
su prenotazione presso l'ufficio unico del turismo
RIAPERTURA GIORNALIERA
14 Aprile 2019

 


 

 

Gli agrumi sono originari della Cina e dell'India, da dove si diffusero in tutto il mondo. La loro comparsa in Europa si fa coincidere con l'arrivo degli Arabi, intorno al Mille; alcuni studiosi ritengono che la Sicilia sia stata la prima regione italiana a coltivarli, "probabilmente sotto l'influenza islamica prima e normanna poi" . 

     
Iscriviti alla news letter
Accetto condizioni sulla privacy. Leggi

Limonaia » Ecomuseo » Museo del Parco

MUSEO DEL PARCO ALTO GARDA BRESCIANO

Il Museo del Parco Alto Garda Bresciano rappresenta l’unione tra la montagna e il lago: ospita infatti la sintesi documentata e sorprendente dei numerosi motivi di interesse naturalistico e paesaggistico che caratterizzano il territorio del Garda e del suo entroterra.
Gli spazi espositivi del Museo illustrano al visitatore tutti i paesaggi che la successione degli eventi naturali e l’azione modellatrice dell’uomo hanno saputo plasmare in questo territorio, all’interno del quale la fascia rivierasca del lago con il suo clima e la sua vegetazione submediterranea dialoga continuamente con i boschi e le rocce dell’entroterra montano, che ospita invece specie vegetali e animali di tipo prealpino.

OSSERVATORIO NATURALISTICO

L’Osservatorio Naturalistico è un percorso innovativo che si snoda nella frazione di Prabione, dove, oltre ad un giardino dei 5 sensi e ad un impianto di frutti antichi, si possono osservare le principali specie arboree dell’Alto Garda e conoscere, attraverso un itinerario didattico nel bosco, le abitudini e le tracce degli animali del Parco.

L’osservatorio è un’integrazione del percorso espositivo del Museo del Parco, con alcune aree di approfondimento e ampi spazi dove poter sviluppare attività didattiche e di educazione ambientale.